Studio Specialistico di Odontoiatria e Implantologia GHIRALDELLI

Via Giovanni Farina, 5 - 00040 Pomezia (RM) - Tel.: +39 06.9106261

Le faccette estetiche sono sottili lamine in ceramica in grado di correggere denti usurati malformati, fratturati o fortemente macchiati 

Recentemente due pratiche particolari dell'odontoiatria hanno destato l’attenzione di un gran numero di pazienti. Parliamo nello specifico delle FACCETTE DENTALI e dell’Apparecchio Invisibile. Le faccette dentali sono in pratica dei corpi esterni in porcellana che simulano le normali forme degli elementi dentali. Vengono cementate dal medico sulla superficie esterna visibile dei denti anteriori spezzati o rovinati. Lo spessore medio di tali faccette è di circa 0,5 - 0,7 millimetri.

L’iter per l’applicazione delle faccette è più semplice di quanto si possa pensare. Inizialmente il medico prende l’impronta dentale del paziente. I denti durante la prima visita vengono inoltre preparati alla futura applicazione degli elementi di porcellana. Tale preparazione risulta essere estremamente conservativa e viene eseguita sullo strato più superficiale del dente, lo smalto, di per se già ottimo ai fini dell’adesione delle faccette. Il paziente viene poi dimesso dopo l’applicazione di faccette provvisorie. Il laboratorio odontotecnico nel frattempo costruisce quelle definitive. In un appuntamento seguente il medico valuta le fattezze delle faccette definitive, il loro colore e la loro forma, che devono risultare estremamente simili agli originali colori e forme dei denti naturali del paziente.

Soddisfatti questi particolari parametri, le faccette vengono cementate sulla superficie di smalto precedentemente preparata. I cementi utilizzati hanno colore simile a quello dei denti. Le faccette risultano essere estremamente resistenti. Nonostante tutto il paziente è tenuto a fare attenzione durante la masticazione di cibi duri, onde evitare che la ceramica si spezzo o si fratturi.